Un pensiero nella giornata mondiale contro la violenza sulle donne

Era ed è ancora avanti il suo pensiero, anche oggi che si fa un gran scrivere a difesa della donna. Da difendere 365 giorni l’anno e non solo il 25 novembre.
“L’ANGELO DELLA FAMIGLIA E’ LA DONNA. Madre, sposa, sorella, la Donna è la carezza della vita, la soavità dell’affetto diffusa sulle sue fatiche, un riflesso sull’individuo della Provvidenza amorevole che veglia sull’Umanità. Sono in essa tesori di dolcezza consolatrice che basta ad ammorzare qualunque dolore. Ed essa è inoltre per ciascun di noi l’ iniziatrice dell’avvenire. Il primo bacio materno insegna al bambino l’amore. Il primo santo bacio d’amica insegna all’uomo la speranza, la fede nella vita; e l’amore e la fede creano il desiderio del meglio, la potenza di raggiungerlo grado a grado, l’avvenire insomma, il cui simbolo vivente è il bambino, legame tra noi e le generazioni future. Per essa, la Famiglia, con il suo Mistero divino di riproduzione, accenna all’eternità.”
G. Mazzini, I doveri dell’uomo, 1860